La pecora nera

Sono la pecora nera,
ricordatemi per questo, scrivetelo a caratteri cubitali sulla mia tomba, forse un giorno avrà un valore inestimabile, mi ripagherà dei danni subiti nel vivere il mio tempo, qui, in Italia, nel Meridione, a Napoli.

Sono la pecora nera,
quella che non ha capito la direzione del gregge e sta andando inesorabilmente dall’altra parte, convinto che quella è la strada da percorrere. Solo che sto camminando in salita, sto superando ostacoli, pericoli, e forse sto urtando anche la suscettibilità di tutti quelli che incontro che vanno nel senso opposto.

Sono la pecora nera,
cosi li vedo passare, anzi no sfrecciare, collusi, corrotti, quelli che hanno scambiato il loro voto con posizioni di privilegio, e vanno via impettiti ed orgogliosi, non perseguiti anzi protetti, da questo Stato, in ostaggio di questi vermi.

Corruzione e collusione dilagante ed arrogante, e chi sta fermo lo fa solo per ricattare, e con gli altri ottenere privilegi privati derivanti da denaro pubblico, che volenti o nolenti, una volta finito sul tuo conto corrente ti da sempre ragione, anche quando hai torto marcio.

Io sono la pecora nera, feliceiovino

Annunci

Info ommaigod
In Italia se chiedi equità e giustizia sei un Comunista. Tuttavia, penso che non si debba essere necessariamente un comunista per essere Antifascista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: